Incapacità lavorativa dovuta a gravidanza, malattia e infortunio: quali servizi sono assicurati

29.11.13

Gravidanza
Dal 2005 le donne hanno diritto a un congedo di maternità di 14 settimane in base al Codice delle obbligazioni, oltre che a una indennità di maternità stabilita dalla legge federale sulle indennità di perdita di guadagno. Durante il periodo di 14 settimane ricevono l'80% del salario medio precedente alla nascita, per un massimo di 196,00 CHF al giorno. Tale diritto si estingue anticipatamente in caso di ripresa dell'attività lavorativa precedente allo scadere del congedo di 14 settimane.
Rimangono invariate ulteriori norme stabilite nei contratti collettivi di lavoro (CCL). Il datore di lavoro non può ridurre o compensare le 14 settimane previste dal Codice delle obbligazioni con un congedo precedente la nascita. Non è altresì possibile, secondo il Codice delle obbligazioni, ridurre le vacanze di una lavoratrice che ha fruito del congedo di maternità.

Malattia
In caso di malattia i lavoratori hanno diritto al pagamento del salario o a un'indennità di malattia giornaliera secondo le modalità stabilite nel contratto di lavoro. Se non vi sono accordi in merito, la legge impone l'obbligo di continuare a versare il salario, lasciando al giudice il compito di decidere la durata della continuazione del pagamento. Da questa regolamentazione hanno avuto origine la scala bernese, la scala basilese e la scala zurighese, che stabiliscono per quanto tempo si debba continuare a versare il salario in base della durata del rapporto di lavoro.
Verificate se sia opportuno stipulare un'assicurazione d'indennità giornaliera in caso di malattia. La legge prevede la continuazione del pagamento del salario in caso di malattia e di gravidanza. In alternativa è possibile adempiere all'obbligo di continuare a pagare il salario attraverso un'indennità giornaliera equivalente, che può essere stipulata presso una compagnia assicurativa.

Infortunio
I dipendenti devono essere obbligatoriamente assicurati contro gli infortuni professionali. Se lavorano almeno otto ore alla settimana, sono assicurati anche contro gli infortuni non professionali. I dipendenti che lavorano meno di otto ore alla settimana devono contribuire alla copertura degli infortuni con un'assicurazione sanitaria privata.
A partire dal terzo giorno successivo all'infortunio l'assicurazione contro gli infortuni corrisponde un'indennità giornaliera per ogni giorno di calendario. In caso di incapacità lavorativa totale questa ammonta all'80% del guadagno assicurato. L'importo massimo del guadagno assicurato è attualmente di 126.000,00 CHF all'anno. Inoltre, l'assicurazione contro gli infortuni sostiene i costi delle cure mediche e, se del caso, una rendita d'invalidità. Possono anche essere corrisposte un'indennità per menomazione all'integrità, un assegno per grandi invalidi o, in caso di decesso, una rendita per superstiti.

Esenzione dal pagamento dei premi nell'ambito della cassa pensioni
Per gli assicurati vige l'esenzione dal pagamento dei premi a partire da 90 giorni dopo l'inizio dell'incapacità lavorativa per malattia o infortunio. L'esenzione al pagamento del premio vale fino a quando l'assicurato non è nuovamente in grado di lavorare. In caso di capacità lavorativa parziale, l'esenzione dal pagamento del premio è commisurata all'inabilità al lavoro. La richiesta di esenzione dal pagamento dei premi deve essere effettuata dal datore di lavoro presso la compagnia assicurativa competente.

Consulenza
Per richiedere una consulenza senza impegno, non esitate a contattarci. Saremo felici di aiutarvi!

sede sermed
Bahnhofstrasse 7b
6210 Sursee
www.sermed.ch
info@sermed.ch
Tel.: 0848 848 810